MaDeDoPo_mad_Galano

Scritto il 13 settembre 2014 Da In In Evidenza, Musica Con 754 Views

Management Del Dolore Post-Operatorio, “McMao”

“I poeti maledetti? bleah!”
La biografia sul sito del Management Del Dolore Post-Operatorio comincia così. Dovremmo forse pensare di essere in presenza di un gruppo sanremese, magari adatto per i salotti del pomeriggio di raiuno? No, proprio no. Anzi, proprio il contrario. Il loro nome può essere già un indizio, ma loro dei poeti maledetti riescono perfino a prendersi gioco.
E’ difficile parlare dei Ma.De Do.Po.. Mi sento di consigliare di vederli del vivo. Non ti dico che sicuramente ti piaceranno: potrai adorarli, ma potrebbero anche farti schifo. In ogni caso però, ne varrà la pena.
Provo a fare due parole sul disco. Copertina e titolo bellissimo, il disco si fa apprezzare ed ha un ottimo potenziale live. Mc Mao è il loro secondo disco e, come spesso accade, i secondi dischi sono un po’ meno d’impatto di un disco d’esordio. O per lo meno, si può fare questo discorso per chi, già al primo disco, mostra un grande talento e qualcosa di nuovo, qualcosa che è giusto che esista: e questo è il caso.
Durante i live la band aggiunge un elemento, un tastierista, perchè la parte elettronica non è solo accennata come nel primo disco “Auff!” ma è molto più presente. Mai preponderante però: il suono della band ne risulta arricchito, non snaturato. C’è qualche grande ritornello in meno, le canzoni difficilmente rapiscono al primo ascolto. Ma secondo me c’è una ballata da trenta e lode: “Il cantico delle fotografie”. A proposito, guardate il video: notate qualcosa di strano?

Queste canzoni rimbalzano abilmente tra sesso e sentimenti, miseria e potere, depressione e felicità. Piene di provocazioni, le canzoni però hanno il merito di mostrare la realtà in un’ottica inedita, quella del giullare. C’è anche il tempo dell’ironia (ma a dire la verità, un’amara ironia permea tutto il disco), come ne “Il cinematografo”, una sorta di “Kevin Spacey” dei Ma.De Do.Po..

Tra l’estate e il tour invernale, torneranno nei primi di autunno per due speciali date nelle università: il primo ottobre a Macerata, il due ottobre a BRESCIA!
GIOVEDI’ 2 OTTOBRE – SALA POLIFUNZIONALE DEL CEDISU in Via Valotti 3.
Il concerto è organizzato da Studenti Per, in collaborazione con l’Università degli Studi di Brescia, all’interno del bando per attività culturali e sociali promosse dagli studenti.
L’ingresso ovviamente è gratuito. Ci si vede là.

Tags : , , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *